Con 100 euro puoi donare uno stock di sementi a 2 famiglie di agricoltori per la realizzazione della prossima campagna agricola.

 

Dell'oltre 1 milione e 500mila abitanti della Guinea Bissau, la maggior parte vive con 1,5 dollari al giorno. Molti si adoperano per superare la condizione di povertà e lavorare la terra per sfamare la proprio gente.

LVIA è impegnata da oltre 15 anni in Guinea Bissau dove opera con agricoltori, tutelando la biodiversità locale e la dimensione familiare dell'agricoltura. Tra le "chiavi" per passare da una produzione di sussistenza ad un'attività agricola redditizia, LVIA supporta i produttori nell'organizzarsiin cooperative e promuove la realizzazione a livello comunitario di Centri di Servizio Rurale, che mettono a disposizione degli associati magazzini per lo stoccaggio della prosuzione, macchine per la trasformazione di prodotti, sementi locali selezionate (etc.). 

Dal settembre 2016, grazie ad un progetto cofinanziatodall'Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo , LVIA accompagnia 6 centri di Servizio Rurale, rafforzandone le capacità gestionali e le dotazioni di macchine. L'aumento dell'offerta di servizi e quindi delle opportunità di lavoro per giovani e donne, dà una vera alternativa alla fuga dalle campagne verso i centri urbani, alle migrazioni verso i paesi limitrofi o ai più pericolosi percorsi migratori verso l'Europa.

 

Stock di sementi a 2 famiglie di agricoltori

€100.00Prezzo
  • La coltivazione del riso svolge un ruolo fondamentale nella vita e nell’economia della Guinea Bissau e la fragilità della filiera del riso rende il Paese molto vulnerabile in termini alimentari. Questa debolezza è strutturale e si manifesta a tutti i livelli: nell’assenza di una politica agricola nel paese che sostenga realmente i produttori locali, nella mancanza di interventi strutturali di grandi dimensioni, nell’impoverivemtno delle varietà locali e nella mancanza di accesso ai servizi di trasformazione e commercializzazione.

    Il progetto si pone in continuità con le attività realizzate negli anni passati di sostegno al settore rurale attraverso attività di intensificazione ecologica dell’agricoltura e rafforzamento dei piccoli produttori risicoli, al fine di garantire la sicurezza alimentare nel paese.

     

    Il progetto propone attività di stabilizzazione della produzione: NO INCHI BEMBA in creolo significa RIEMPIAMO I GRANAI! : promuovendo la filiera delle sementi di riso e rafforzando l’accesso dei piccoli produttori risicoli ai servizi di prossimità ponendo particolare enfasi sui centri fornitori di servizi già esistenti e sulle loro reti.

     

    Per maggiori informazioni visita il sito LVIA
  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-googleplus
  • White Instagram Icon

 Via Mons. Peano, 8b 10100, CUNEO -  tel. 0171.696975     mail: lvia@lvia.it 

© 2015 by lvia.it